Comune di Villanova di Camposampiero

Mettiamoci al lavoro 2.0



COS'E'
Un concorso di idee per l'individuazione delle 3 migliori DEMO di un sito internet di promozione territoriale.


DOCUMENTI ALLEGATI
- Avviso concorso Mettiamoci al lavoro 2.0
- Allegato A - Contenuti
- Allegato B - Scheda Tecnica
- Allegato C - Modulo di Partecipazione
- Allegato D - Modulo di Autorizzazione Minorenni
- Contenuti multimediali: https://cloudcst.provincia.padova.it/s/boHezWZ4QsmsNDf


FAQ

1. Buona sera (…) Mi piacerebbe avere notizie riguardanti il concorso. Grazie mille
Con il Concorso di Idee “Mettiamoci al Lavoro 2.0”, l’Amministrazione Comunale ha deciso di:
- rinnovare il proprio impegno a creare nuove opportunità ai giovani, stimolando in loro la propensione all’iniziativa, l’impegno, la creatività e l’espressione della propria visione dell’ambiente che li circonda;
- attivare progetti finalizzati al coinvolgimento e all’inclusione dei giovani nelle istituzioni, oggi sempre più disaffezionati alla cosa pubblica, al fine di incoraggiarne la partecipazione;
- incentivare i giovani all’autonomia finanziaria dalla famiglia, mediante percorsi ed azioni amministrative;
- diffondere la conoscenza del territorio, delle bellezze storico-artistiche e dei personaggi di spicco di Villanova di Camposampiero.
Indipendentemente dal Comune di residenza, il concorso è aperto a tutti i giovani dai 18 ai 35 anni, compiuti al momento della scadenza (5 ottobre 2019).
Come disciplinato nell’art. 3, si potrà partecipare singolarmente o, in alternativa, in gruppo. In quest’ultimo caso anche i sedicenni e i diciassettenni potranno far parte del gruppo, l’importante è che venga nominato un caposquadra (maggiorenne).
La DEMO dovrà essere costruita secondo quanto stabilito dall’art. 4 e bisognerà presentarla al Comune di Villanova di Camposampiero entro le ore 12.00 del 5/10/2019, seguendo la procedura descritta nell’art. 5.
Le prime tre DEMO classificate e che avranno ottenuto un punteggio superiore ai 70/100, assegnati in base ai criteri espressi nell’art. 7, consentiranno agli autori di ricevere (art. 8):
- € 3.000,00 per il primo posto in graduatoria;
- € 800,00 per il secondo posto;
- € 200,00 per il terzo.
Il bando è consultabile presso la sezione dedicata nel sito istituzionale, al link:
http://www.comune.villanova.pd.it/c028104/zf/index.php/servizi-aggiuntivi/index/index/idtesto/20059

2. Nell'allegato B scheda tecnica, si chiede quale cms è stato utilizzato. È vero che è la soluzione più pratica usare un cms però si può fare anche solo scrivendo codice, ovviamente richiederà più tempo e impegno. Potrei avere un chiarimento in merito. Inoltre su nome piattaforma cosa andrebbe messo? E come mai versione? Attendo risposta. Buona giornata.
Sistema di Gestione dei Contenuti
L'art. 4 dell'Avviso di Concorso specifica i requisiti tecnici obbligatori per la costruzione della DEMO. Tra questi è richiesto “sistema di gestione dei contenuti dinamico che permetta all’operatore la gestione dei contenuti informativi in maniera semplice, senza ricorrere a conoscenze di programmazione web;”. Tale sistema di gestione dei contenuti deve essere inoltre open source e compatibile con la piattaforma messa a disposizione dall'Ente.
Si può utilizzare una soluzione cms già esistente nel mercato oppure implementare una soluzione cms ad hoc. Entrambe le soluzioni, comunque, devono rispettare tutti i requisiti richiesti nell'avviso di concorso.
Si ricorda inoltre che l'art. 7 riporta tra i criteri di valutazione “semplicità di aggiornamento e di implementazione con nuove sezioni e/o con nuove pagine web e/o modificando/implementando i contenuti presenti all’interno delle pagine web, eseguibili autonomamente dal personale dell’Ente: da (zero) 0 a (trenta) 30 punti.”

Piattaforma portable per la verifica del progetto
Nell'allegato B sul campo "Nome Piattaforma" va indicato il nome della piattaforma portable da consegnare alla commissione giudicatrice per la valutazione della DEMO e verifica del progetto.
Sul relativo campo "Versione" va indicata la versione utilizzata della piattaforma in questione.

3. Buongiorno, (…) volevamo sapere se potevamo candidarci per la realizzazione del nuovo sito del Comune. Attendiamo Vostre notizie, grazie e buon fine settimana.
I requisiti di partecipazione sono disciplinati dall’art. 3 dell’Avviso di Concorso. Innanzitutto, non è richiesta la residenza: tutti i giovani possono partecipare, indipendentemente dal Comune di provenienza.
In caso di partecipazione in gruppo (come nel caso di specie) è necessario che venga nominato un caposquadra. Quest’ultimo dovrà avere: minimo 18 anni e massimo 35 anni compiuti al momento della scadenza del Concorso di Idee Mettiamoci al Lavoro 2.0 (fissata al 5 ottobre 2019).
I componenti del gruppo dovranno avere minimo 16 anni e massimo 35 anni (sempre in riferimento alla data di scadenza del presente concorso di idee).
Si sottolinea che, a pena di esclusione, la partecipazione dovrà avvenire in forma ANONIMA: non è prevista alcuna iscrizione e nessun accreditamento, bisognerà soltanto costruire la propria DEMO (cfr art. 4) e presentarla seguendo la procedura disciplinata dall’Avviso di Concorso, utilizzando la modulistica allegata all’Avviso (cfr art. 5 e allegati B, C e, eventualmente, D).

4. Ci sarà una riunione pubblica di presentazione del concorso?
Sì, l’Amministrazione Comunale ha organizzato una serata pubblica per illustrare il concorso di promozione territoriale “Mettiamoci al Lavoro 2.0”. Si terrà martedì 12 febbraio 2019 alle ore 20.45 presso il Centro “Giovanni Paolo II”, sito in piazza Mariutto n. 10 – 35010 Villanova di Camposampiero (PD)

5. Cosa si intende per DEMO?
Con Deliberazione n. 92 del 6 dicembre 2018, la Giunta Comunale ha deciso di dotare il Comune di Villanova di Camposampiero di un sito internet di promozione territoriale, illustrando struttura (home page, sezioni, pagine, ecc.) e contenuti.
Con lo stesso atto è stato deciso che tale sito dovrà essere il risultato di un concorso di idee, per il quale, per partecipare, sarà necessario realizzare e consegnare una DEMO del sito e cioè una parte di esso.
L’art. 4 dell’Avviso di Concorso di Idee - Mettiamoci al Lavoro 2.0, disciplina la DEMO.

6. Ci sono altri limiti oltre all’età?
I requisiti di partecipazione sono riportati nell’art. 3 dell’Avviso di Concorso di Idee - Mettiamoci al Lavoro 2.0.
In tema di limiti, oltre all’età e al fatto che si può partecipare o singolarmente o, in alternativa in gruppo, si rileva che possono partecipare solo le persone fisiche. Ai fini del concorso in oggetto, non ha alcuna rilevanza se sono disoccupate o occupate e nemmeno il lavoro/la mansione che svolgono nella loro sfera professionale, l’importante è che partecipino come persone fisiche e non come aziende, cooperative, associazioni, ecc.

7. Per aver diritto ai premi in denaro, le proposte dovranno ottenere almeno (settanta) 70 punti sui (cento) 100 totali. Ciò vuol dire che se l'elaborato migliore risulti essere un elaborato che raccoglie, ad esempio, 68 punti lo stesso risulta vincitore del bando ma non usufruisce del premio in denaro?
L’art. 8 – Aggiudicazione del Concorso e assegnazione del premio disciplina il quesito in questione.
Per aver diritto al premio in denaro è necessario totalizzare un punteggio uguale o superiore ai settanta punti sui cento a disposizione.

8. E' prevista solo la consegna a mano direttamente in comune? Neanche tramite posta raccomandata? (E' un problema in caso un concorrente partecipi da molto lontano).
Nell’Avviso di Concorso, all’art. 5 – Modalità di partecipazione è indicato che vale solo la consegna a mano al fine di preservare il contenuto della busta.

9. Si tratta comunque di un sito di promozione turistica non un sito istituzionale giusto? (Come ad esempio il sito del comune)
Il bando prevede la creazione di una DEMO di un sito internet di promozione territoriale. Il Comune di Villanova di Camposampiero possiede già un sito istituzionale (www.comune.villanova.pd.it).

10. Quando si parla di iscrizione alla newsletter si intende solo la form per la registrazione del proprio indirizzo email nel database del sito, non della creazione del meccanismo per l'invio delle newsletter giusto?
Il bando prevede la sola raccolta dei dati per l’iscrizione ad un servizio di newsletter. Non è necessaria l’implementazione di un sistema di newsletter autonomo.

11. "Uno spazio interattivo contenente i post delle pagine ufficiali del Comune di Villanova di Camposampiero di uno (facebook) o più social network (facebook, instagram, twitter)". Si intende mediante l'utilizzo di frame?
Nell’art. 4 – punto a.4 del bando si intende, in versione minimale, la creazione di collegamenti alle pagine social ufficiali del Comune di Villanova di Camposampiero.

12. "Format per la distribuzione di contenuti web (es. RSS)". Nella DEMO è sufficiente creare il pulsante Feed RSS o bisogna anche implementare un sistema funzionante per la generazione dei Feed?
Il bando prevede la creazione del solo pulsante per l’iscrizione ai Feed RSS.

13. La consegna deve avvenire con software portable. Un sistema simile necessita, almeno per la visualizzazione in locale, di un server web (ad esempio XAMP) che deve essere istallato sulla macchina, il rispettivo sito finisce poi in una cartella httdocs dello stesso ed il database va importato dal MYSQL del medesimo server web. In che forma devono essere rese portabili sito, database e web server se per funzionare necessitano di un webserver presente sulla macchina?
Per software portable si intende un software eseguibile e funzionante senza necessità di installazione, per cui trasferibile ed eseguibile su computer diversi.
Il materiale della demo deve poter essere copiato dal dvd consegnato al computer utilizzato per la valutazione della demo stessa (computer con sistema operativo Microsoft Windows) ed eseguito senza particolari installazioni/configurazioni dell’ambiente web di base.
Nella relazione tecnica è, comunque, consigliato descrivere nel dettaglio le operazioni da effettuare per rendere pienamente operativa la demo in fase di valutazione da parte della commissione.
La piattaforma XAMPP, citata nella domanda, è anche disponibile in versione portable.

14. Buongiorno, volevo richiedere un’informazione, quando verranno provati i vari siti, sarà presente una connessione a internet sul pc dove viene effettuata la prova del sito?
L’ultimo comma dell’art. 4 del presente Concorso di Idee prescrive: “la DEMO, costruita con i requisiti sopra elencati, dovrà essere consegnata al Comune di Villanova di Camposampiero, con software portable ed eseguibile senza installazione su computer con sistema operativo Windows. Infine dovrà essere inserita in un CD/DVD”. Conseguentemente dovrà funzionare automaticamente in un PC sprovvisto di connessione ad internet.

15. Salve, nell'allegato A ci è stato fornito i contenuti, ma non sono tutti, ci sono solo delle sezioni 1 e 2: se volessi mettere il logo del comune nella Home non potrei, come faccio?
Relativamente al file del logo del Comune di Villanova di Camposampiero, così come rappresentato nell’allegato A, si informa che è possibile scaricarlo dal sito istituzionale del Comune di Villanova di Camposampiero. Diversamente, detto logo si può ricavare anche digitando “Comune di Villanova di Camposampiero” nel motore di ricerca Google – immagini.

16. Buongiorno volevo chiedere una informazione riguardante il metodo di valutazione dei siti che verranno presentati al concorso, esempio: la semplicità d’uso che scala di valutazione ha?, l’estetica del sito che scala di valutazione ha?, e via dicendo.
L’art. 7 “CRITERI DI VALUTAZIONE” del Concorso di Idee Mettiamoci al Lavoro 2.0, disciplina quanto segue:
“Si potrà ottenere un punteggio massimo di (cento) 100 punti.
I criteri di valutazione saranno i seguenti:
-    aspetto attrattivo da un punto di vista grafico-visivo: da (zero) 0 a (quaranta) 40 punti;
-    corretto funzionamento tecnico-informatico della DEMO anche nelle varie tipologie di dispositivi disponibili nel mercato (ad es.: PC, tablet e smartphone): da (zero) 0 a (trenta) 30 punti;
-    semplicità di aggiornamento e di implementazione con nuove sezioni e/o con nuove pagine web e/o modificando/implementando i contenuti presenti all’interno delle pagine web, eseguibili autonomamente dal personale dell’Ente: da (zero) 0 a (trenta) 30 punti.
In caso di parità di punteggio, prevarrà la DEMO realizzata in gruppo. Nel caso la parità di punteggio fosse raggiunta da due DEMO presentate da due gruppi distinti, prevarrà la proposta realizzata dal gruppo con l’età media più giovane”
La scala di valutazione, relativa a ciascun criterio, sarà determinata dalla Commissione prima di avviare le valutazioni delle DEMO.

17. Salve, quando si dice nella sezione "Modalità di partecipazione"(Art.5) che la prima busta dovrà contenere solo ed esclusivamente la DEMO si intende un solo file che dia accesso diretto alla demo o a tutto il necessario affinché la demo funzioni correttamente?
L’art. 5 del Concorso di Idee in oggetto disciplina la modalità di partecipazione e viene indicato che la prima busta dovrà contenere, oltre all'allegato B - Modulo di relazione della scheda tecnica, un CD/DVD “esclusivamente” con la Demo. Nel senso che all’interno del CD/DVD non dovrà essere riportato null’altro (es. altri allegati del concorso di idee in formato digitale, altri files che nulla c’entrano con la DEMO, ecc.)
La DEMO, invece, è disciplinata dall’art. 4, che come riportato nell’ultimo paragrafo, dovrà essere presentata con software portable ed eseguibile senza installazione su computer con sistema operativo Windows. Nel CD/DVD dovranno essere inseriti tutti gli elementi (files, ecc.) affinché la DEMO funzioni, l’importante è che tutti i contenuti siano anonimi e strettamente legati alla DEMO.

18. Sarebbe possibile ricevere un'integrazione al materiale utilizzabile per tutti i partecipanti? Soprattutto, è possibile richiedere fotografie in HD dal momento che molte delle foto già a disposizione dei partecipanti sono di qualità medio/bassa e quindi difficilmente utilizzabili?
Il materiale da utilizzare è quello che è già stato previsto nel bando, in quanto oggetto del concorso è la costruzione di una demo.

19. Per quanto riguarda la gestione della mail e in particolare della newsletter, è necessario registrarsi ad un provider mail e creare a tutti gli effetti un sistema già funzionante (quindi completo di mail del Comune) o sarà realizzato inseguito dagli addetti del Comune? Nel primo caso, che credenziali devono essere usate in modo da mantenere l'anonimato per il concorso?
Inoltre, nella realizzazione della DEMO, si intende messa online del sito, quindi selezione di uno spazio web hosting gratuito? Anche in questo caso, che credenziali sono necessarie per rimanere anonimi?

Per quanto riguarda la newsletter il bando prevede, come già citato nella Faq nr. 10, la sola raccolta dei dati per l’iscrizione ad un servizio di newsletter. Non è necessaria l’implementazione di un sistema di newsletter autonomo.
La DEMO, disciplinata dall'art. 4 del Concorso di Idee, dovrà essere consegnata al Comune di Villanova di Camposampiero con software portable ed eseguibile senza installazione su computer con sistema operativo Windows, contenuta in un CD/DVD.

20. Per consentire alla Commissione giudicatrice di valutare la "semplicità di aggiornamento e di implementazione con nuove sezioni e/o con nuove pagine web e/o modificando/implementando i contenuti presenti all'interno delle pagine web, eseguibili autonomamente dal personale dell'Ente" (punto 3 Art. 7 del Bando) occorre creare un utente con privilegi di Amministratore in modo tale che possa accedere al back-end del sito (da cui vengono eseguite le suddette operazioni). Per creare tale utente occorre impostare nome utente e password (che verranno riportate nella Scheda Tecnica allegata alla DEMO) e fornire obbligatoriamente un indirizzo email. Per quanto riguarda quest'ultimo, quale indirizzo email devo fornire?
 I dati relativi all'account di accesso all'area riservata della DEMO (nome utente, password, email e/o eventuali altre informazioni) devono rispettare il principio di anonimato, per cui non deve esserci alcuna indicazione che possa ricondurre all'identità dell'autore della DEMO. Il candidato ha la facoltà di scegliere le informazioni minime necessarie al funzionamento corretto della DEMO nella maniera che ritiene più appropriata, nel rispetto del principio sopra citato e delle indicazioni previste nel bando. I dati relativi all'account andranno indicati nella descrizione della Scheda Tecnica (allegato B al bando, previsto all'art.5).

21. Volevo chiedere come è possibile che il sito sia avviabile da un CD perché esso contiene script PHP e database che richiedono l'utilizzo di un server o di un software come XAMPP. In un'altra FAQ avete detto di usare la versione portable di XAMPP che io non riesco a trovare. Dove posso reperirla?
La Demo non sarà avviata direttamente dal CD/DVD. Come già indicato nella Faq nr. 13 il contenuto del CD/DVD dovrà poter essere copiato ed eseguito nel computer utilizzato per la valutazione dell'elaborato. La piattaforma XAMPP citata nella domanda è disponibile in formato portable nella sezione di download del sito ufficiale del progetto XAMPP, sotto la voce Altri download.

22. Per motivi pratici e di rapidità abbiamo sviluppato la DEMO del sito sul PC personale e ora dobbiamo trasferirla su di un DVD e renderla eseguibile (come indicato nel Bando del concorso). Tuttavia, nel DVD è possibile trasferire solo i file *statici* della demo (es. immagini, file di configurazione, ecc.) mentre non è possibile scrivere file *dinamici* come il database mySQL (essenziali per il corretto funzionamento della DEMO). Questo problema, invece, non si presenta in caso di trasferimento della DEMO su chiavetta USB. Abbiamo chiesto il parere anche a persone qualificate in informatica e nessuno ha saputo indicarci la soluzione a questo problema. Dunque, possiamo presentare la DEMO su chiavetta USB anziché in DVD, consapevoli di andare "contro" il Bando del concorso?
Il bando non ammette altri supporti differenti dal CD/DVD per la presentazione della DEMO. Come già indicato in alcune Faq precedenti (nr. 13 e 21), il contenuto del CD/DVD sarà copiato ed eseguito nel computer utilizzato per la valutazione della DEMO. Quest'ultima non sarà, quindi, eseguita direttamente dal CD/DVD consegnato. Nella relazione tecnica è consigliato descrivere nel dettaglio le operazioni da effettuare per rendere pienamente operativa la demo in fase di valutazione da parte della commissione.



COMUNICAZIONI

Evento di presentazione del progetto
Martedì 12 Febbraio 2019 alle ore 20.45 presso il Centro “Giovanni Paolo II”, sito in piazza Mariutto n. 10 – 35010 Villanova di Camposampiero (PD)




Evento di presentazione del progetto
Lunedì 27 Maggio 2019 alle ore 20.45 presso il Centro “Giovanni Paolo II”, sito in piazza Mariutto n. 10 – 35010 Villanova di Camposampiero (PD)





COMUNICAZIONI DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE

Comunicazione di rinvio seduta pubblica
La seduta pubblica prevista per il giorno 15 Ottobre 2019 è stata rinviata al giorno 24 Ottobre 2019 alle ore 11.00 presso la Sede Municipale del Comune di Villanova di Camposampiero.
Consulta la comunicazione in formato pdf.

Comunicazione di rinvio seduta pubblica
La seduta pubblica prevista per il giorno 24 Ottobre 2019 è stata rinviata al giorno 21 Novembre 2019 alle ore 9.00 presso la Sede Municipale del Comune di Villanova di Camposampiero.
Consulta la comunicazione in formato pdf.

Comunicazione di seduta pubblica
La prossima seduta pubblica è prevista per il giorno 27 Novembre 2019 alle ore 17.00 presso la Sede Municipale del Comune di Villanova di Camposampiero.
Consulta la comunicazione in formato pdf.

Comunicazione graduatoria finale
Consulta la graduatoria finale in formato pdf.


PER INFORMAZIONI
Scrivere al seguente indirizzo email: mettiamociallavoro2.0@comune.villanova.pd.it