Comune di Villanova di Camposampiero

Emissione della Carta di Identità Elettronica (CIE)


La formulazione della richiesta di emissione della CIE (Carta di Identità Elettronica) e la sua trasmissione telematica al Ministero richiede un certo tempo (dovuto anche alla necessità di acquisire dati biometrici quali le impronte digitali), per cui la CIE non verrà rilasciata “a vista”, ma esclusivamente previa fissazione di appuntamento. La CIE ha anche un costo maggiore della carta di identità cartacea.
Si chiede quindi alla Cittadinanza di leggere molto attentamente le avvertenze che seguono.  
La Cie viene rilasciata ai cittadini i dati dei quali risultino allineati con l'Indice nazionale delle anagrafi, nei seguenti casi:
- prima richiesta di carta d'identità;
- documento di identità precedente scaduto (o nei 180 giorni precedenti la scadenza);
- documento di identità precedente rubato, smarrito o deteriorato.


PRINCIPALI INFORMAZIONI UTILI

Si rilascia solo su appuntamento
La carta d’identità elettronica potrà essere richiesta solo previa fissazione di appuntamento, che sarà assegnato nella fascia oraria indicata qui sotto; l’appuntamento si chiede all'Ufficio Anagrafe del Comune di Villanova di Camposampiero (per tel. al n. 049 9222104 – o via mail mail alla casella anagrafe@comune.villanova.pd.it)
È possibile prenotarsi a partire dai 180 giorni che precedono la scadenza del vecchio documento.

Fascia oraria fissata per l’inoltro delle richieste di emissione CIE
Le richieste di emissione della carta di identità elettronica, previa fissazione di appuntamento, vanno effettuate tramite apposita apparecchiatura che rileva anche le impronte digitali, esclusivamente nei seguenti giorni: dal martedì al sabato, nella seguente fascia oraria: dalle ore 09:00 alle ore 10:00. Il giorno dell’appuntamento è quindi necessario portare con sé tutta la documentazione necessaria e la somma esatta da versare in contanti.  

Cosa serve (documenti da portare)
I documenti da presentare insieme alla richiesta della carta di identità variano, sinteticamente sono i seguenti:
    • una foto formato tessera recente (come da requisiti indicati sul sito del Comune e della Questura);
    • codice fiscale – tesserino sanitario magnetico;
    • documento di identificazione o di riconoscimento (qualora se ne possieda già uno), altrimenti 2 testimoni maggiorenni residenti in Comune, muniti di valido documento di riconoscimento;
    • per i cittadini appartenenti all'Unione Europea: documento di viaggio in corso di validità (passaporto, carta di identità) rilasciato dallo Stato di appartenenza e titolo di soggiorno in Italia;
    • per i cittadini stranieri (Paesi non appartenenti all'Unione Europea): permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità;
    • per tutti: somma esatta in contanti dovuta per costo e diritti
E’ richiesta ulteriore documentazione per:
    • minorenni italiani e UE;
    • minorenni extra UE;
E’ pertanto indispensabile chiedere cosa serve nel caso specifico al momento della fissazione dell’appuntamento.
La carta di identità scaduta o in scadenza deve essere obbligatoriamente consegnata allo sportello. In caso di furto o smarrimento del vecchio documento occorre presentarsi allo sportello con la denuncia resa presso le competenti Autorità  (Commissariato di Polizia o Stazione dei Carabinieri). In caso di deterioramento va consegnato il documento deteriorato.

Modalità  di richiesta
Tramite l’apposita apparecchiatura, in Comune verranno acquisite la foto, le impronte digitali, la firma, che con gli altri dati personali verranno inviati al Ministero dell’Interno.  Al cittadino verrà infine rilasciata dall’operatore del comune una ricevuta a titolo di documento sostitutivo in attesa dell’arrivo della CIE, che conterrà una prima parte dei codici PIN e PUK; la seconda parte di tali codici sarà inviata assieme alla nuova CIE.

Consegna
Il Poligrafico e Zecca dello Stato emetterà la nuova CIE e la invierà tramite raccomandata all’indirizzo indicato nella richiesta, entro 6 giorni lavorativi.

Costi
Le somme complessivamente dovute dagli utenti per le due ipotesi fondamentali di rilascio della nuova CIE, sono così riassunte:
a) rilascio di nuova CIE: TOTALE euro 22,21 (di cui euro 16,79 vanno al Ministero)
b) rilascio di nuova CIE a seguito di smarrimento (l'art. 291 comma 3 del Regio Decreto 6.5.1940 n. 635  stabilisce che, in caso di denuncia per smarrimento della carta di identità, i diritti (euro 5,16) da corrispondere per il rilascio del nuovo documento saranno doppi): TOTALE euro 27,37 (di cui euro 16,79 vanno al Ministero)
L'importo sarà riscosso dall'Ufficiale di Anagrafe all'atto della richiesta allo sportello della carta d'identità elettronica, in contanti.
E' possibile effettaure il pagamento tramite il circuito POS (bancomat, carta di credito).

Validità temporale della CIE
La validità della CIE, come per quella cartacea, cambia a seconda dell’età del titolare e coincide con il giorno e mese di nascita del titolare, e precisamente: Minori di 3 anni – validità TRE ANNI Dai 3 ai 18 anni – validità CINQUE ANNI Maggiori di 18 anni – validità DIECI ANNI. Le carte d’identità già emesse, cartacee od elettroniche, rimarranno valide fino alla loro naturale scadenza.

Validità per espatrio
La CIE per i cittadini italiani può avere validità per l'espatrio nei paesi dell'Unione Europea ed in altri con i quali esistono appositi accordi.
Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
    • i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore;
    • i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio;
    • i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.
Sulla carta d'identità valida per l'espatrio non compare nessuna dicitura particolare; al contrario, nella carta d'identità non valida per l'espatrio compare la dicitura "non valida per l'espatrio"  (per conoscere i paesi convenzionati si suggerisce di consultare il sito della Polizia di stato o del Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con ACI: www.viaggiaresicuri.it.
Per il minore di anni 14, l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato – su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato.
E' possibile richiedere l'indicazione del nome dei genitori o di chi ne fa le veci sul documento d'identita' dei minori di 14 anni.

Casi residuali di rilascio carta di identità cartacea
Secondo la normativa e le circolari ministeriali (vedi sezione "Normativa") può essere rilasciata la carta di identità su modello cartaceo SOLO per i seguenti motivi di urgenza improrogabile e DOCUMENTATA:
1- salute, 2- viaggio, 3- consultazione elettorale, 4 -partecipazione a gara, 5 - partecipazione a concorso
iscritti AIRE

MAGGIORI INFORMAZIONI
Ufficio Anagrafe durante l'orario di apertura, oppure telefonando al numero 049 9222104