Comune di Villanova di Camposampiero

Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)


REGISTRO DELLE DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (DAT)
Il Comune di Villanova di Camposampiero, recependo quanto prescritto dalla Legge 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”,con la finalità di promuovere la piena dignità e il rispetto delle persone, anche nella fase terminale della vita umana, ha istituito il Registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT). L'iscrizione in tale Registro è riservata alle sole persone residenti nel Comune di Villanova di Camposampiero.

CHE COSA SONO LE DAT
Sono delle disposizioni che la persona, in previsione della eventuale futura incapacità di manifestare la propria volontà, può esprimere in merito alla accettazione o al rifiuto di determinati:
-accertamenti diagnostici;
-scelte terapeutiche;
-singoli trattamenti sanitari.
Chi formula e presenta le DAT viene denominato dalla legge “disponente”.

CHI LE PUÒ FARE
Qualunque persona che sia:
- maggiorenne;
- capace di intendere e di volere.
Per poter presentare le DAT presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di Villanova di Camposampiero è necessario essere residenti nel Comune stesso.

IN CHE FORMA SI POSSONO MANIFESTARE LE DAT
La legge 219/2017 (il testo completo è scaricabile in fondo alla presente pagina) dispone che le DAT possono essere redatte
- per atto pubblico notarile, oppure
- per scrittura privata autenticata da notaio, oppure
- per scrittura privata semplice, consegnata personalmente all’Ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza del Disponente.
Le DAT devono essere consegnate personalmente, dal disponente, in busta chiusa, all'Ufficio di Stato Civile del Comune di Villanova di Camposampiero, Piazza Mariutto 20, su appuntamento (da prendersi anche telefonicamente, dal martedì al sabato, dalle ore 8:30 alle ore 12:30 tel. 049 9222104 o per e mail, scrivendo alla casella: anagrafe@comune.villanovadicamposampiero.pd.it)

LA FIGURA DEL  “FIDUCIARIO”
Il disponente indica una persona di sua fiducia, denominata “fiduciario”, che deve essere maggiorenne, capace di intendere e di volere, fare le veci e rappresentare il disponente nelle relazioni con il medico e le strutture sanitarie, nel caso in cui il disponente non sia più in grado di esprimere le proprie volontà.
Il fiduciario deve accettare la nomina mediante la sottoscrizione delle D.A.T. o con atto successivo.
Nel caso in cui le D.A.T. non contengano l’indicazione del fiduciario, o questi vi abbia rinunciato, o sia deceduto o divenuto incapace, le disposizioni mantengono efficacia secondo le volontà del disponente: la legge n. 219/2017, alla quale si rinvia, disciplina dettagliatamente questi casi.

COSA FARE
Il cittadino che voglia depositare le proprie DAT deve:
1) prendere contatti con l'Ufficio di Stato Civile del Comune di Villanova di Camposampiero per fissare un appuntamento;
2) redigere  le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT),  con data e firma del Disponente, ed eventualmente del Fiduciario per accettazione, oltre che dal Fiduciario supplente, se nominati dal Disponente (N.B.: il disponente dovrà aver cura di trattenere per sé un originale delle D.A.T., per l’eventuale consegna al fiduciario nominato);
3) presentarsi all'Ufficio di Stato Civile, on un valido documento di identità nel giorno e nell'ora dell'appuntamento;
4) consegnare all'Ufficio di Stato Civile, in busta già chiusa, l'originale delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT);
5) presentare all'Ufficio di Stato Civile una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, scaricabile in fondo alla presente pagina, con la quale il Disponente dichiara di aver depositato la busta contenente la Disposizione Anticipata di Trattamento (DAT) e gli altri dati richiesti nel modulo del Comune.

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà deve essere firmata in presenza dell'impiegato solo al momento della consegna.
Alla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e alla busta contenente la DAT l'Ufficio ricevente assegnerà lo stesso numero progressivo, che verrà annotato sul Registro.
L’impiegato ricevente provvede a registrare la documentazione ricevuta e a depositare  le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT) in un luogo sicuro.
Al Disponente  sarà rilasciata ricevuta dell’avvenuto deposito delle DAT.

AVVERTENZE FINALI
Come da indicazioni del Ministero dell'Interno Servizi Demografici con Circolare n. 1/2018 l’Ufficiale di Stato civile non partecipa alla redazione delle disposizioni né fornisce informazioni o avvisi in merito al contenuto delle stesse, dovendosi limitare a verificare i presupposti della consegna – con particolare riguardo all’identità e alla residenza del disponente nel Comune – e a riceverla.
L'addetto ricevente, pertanto:
- non è a conoscenza di quanto dichiarato nella DAT e dei documenti inseriti nella busta,
- non è responsabile del suo contenuto;
-  non potrà svolgere  in nessun caso funzione di consulenza o di assistenza alla stesura delle DAT;

Il Comune non può assumere la funzione di fiduciario e non si assume alcuna responsabilità in ordine alla completezza, ammissibilità e rispondenza delle DAT, limitandosi a svolgere, relativamente a tale formalità, i soli adempimenti espressamente attributigli dalla legge.

Il registro delle DAT non è pubblico, l’eventuale accesso al medesimo e alle DAT, è disciplinato dalle norme di legge speciali disciplinanti la materia e, in mancanza di specifiche norme al riguardo, dalle norme in materia di accesso ai dati sensibili e di trattamento degli stessi (rispettivamente, L. n. 241/1990 ss.mm.ii., D.Lgs. n. 196/2003, Regolamento (UE) 2016/679, Raccomandazioni e Pareri del garante per la Protezione dei Dati Personali, ai quali si rinvia);

MODULISTICA
Modulo di presentazione DAT

ATTO DI GIUNTA
Delibera di Giunta nr. 53/2018